clicca per info
  • Coronavirus, Bollettino Puglia Covid-19: venerdì 10 luglio 2020 nessun decesso e 4 nuovi contagi (1 nel barese e 3 nel leccese)

    Venerdì 10 Luglio 2020 15:03
  • Grumo Appula verso le elezioni - Ufficializzato il secondo candidato Sindaco, si tratta di Giuseppe Antonelli della lista civica "ATTIVI PER GRUMO APPULA"

    Venerdì 10 Luglio 2020 12:59
  • A Grumo Appula 70.000€ per “Aumento della propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi, attraverso il miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli ambienti scolastici - FESR”

    Giovedì 09 Luglio 2020 17:26
  • Binetto: lunedì 20 luglio 2020 spettacolo di bolle "Joseph's Bubbles Show"

    Giovedì 09 Luglio 2020 15:58
  • Binetto: sabato 18 luglio 2020 spettacolo itinerante "Scazzambrello innamorato"

    Giovedì 09 Luglio 2020 15:50
  • Coronavirus, Bollettino Puglia Covid-19: giovedì 9 luglio 2020 nessun decesso e nessun nuovo contagio, 4 nuovi guariti (tot.guariti 3.916, tot.positivi 74)

    Giovedì 09 Luglio 2020 15:25

ALTRE NOTIZIE:     Binetto      Bitetto      Modugno      Toritto

Segui Redazione Online Network su Facebook


Autocarrozzeria-Palmadessa

Cell: 324.5986467

Autocarrozzeria Palmadessa

RACCOLTA DIFFERENZIATA

G R U M O  A P P U L A

(esposizione mastelli tra le 5:00
e le 8:00)
Differenziata Grumo Appula

B I N E T T O

(esposizione mastelli tra le 19:00
e le 23:00)

IN VIGORE DAL 30/10/2016

Autocarrozzeria Palmadessa

RIFIUTI INGOMBRANTI
CHIAMARE:
GRUMO A. 800.036.459
BINETTO
800.999.531

Binettonline.it

Farmacie Grumo App.

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 
Home A.S.D. Grumese 1919 GRUMESE-SANTERAMO: QUANDO SCORRETTEZZA E FURBIZIA SCONFIGGONO SPORTIVITA' E FAIR-PLAY

GRUMESE-SANTERAMO: QUANDO SCORRETTEZZA E FURBIZIA SCONFIGGONO SPORTIVITA' E FAIR-PLAY

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Domenica 19 Gennaio 2020 10:36
Un errore nel referto da parte dell'arbitro e la slealtà e la furbizia del Santeramo hanno mostrato tutta la mancanza di sportività in uno sport che dovrebbe vivere di valori completamente opposti. Tutto questo è accaduto in Grumese-Santeramo dello scorso 15/12/2019.

 

 


Rabbia e delusione nella società dell'ASD Grumese 1919, per una scorrettezza che sa di beffa.

 

I fatti: lo scorso 15 dicembre 2019 la Grumese pareggiò 2-2 nella gara casalinga contro il Football Club Santeramo, nel Campionato di Seconda Categoria 2019/2020.

 

Fin qui tutto regolare.

 

I problemi si sono presentati nel momento in cui l'Arbitro della gara, sia nel rapporto di fine partita che si consegna ad entrambe le Società, sia nel referto arbitrale, commise l'errore di inserire la sostituzione del Santeramo tra n.3 e il n.14 al 47' del primo tempo nella colonna errata della Grumese.

 

Il calciatore n.3 del Santeramo, Laquale R., si era infatti seriamente infortunato ed era stato soccorso dagli operatori del 118 presenti sul terreno di gioco di Bitetto, ed era dunque stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco, nel finale del primo tempo.

 

L'arbitro, a fine gara, inserendo per sbaglio questa sostituzione anziché nelle fila del Santeramo nella colonna sbagliata della Grumese, faceva dunque risultare per errore che i rossoblù avevano effettuato in totale  6 sostituzioni (invece il numero massimo di sostituzioni possibili erano 5!).

 

Il giorno successivo alla partita, il Santeramo, vedendo 6 sostituzioni da parte della Grumese, comunicò alla FIGC il preannuncio del ricorso.

 

All'indomani, sentitisi telefonicamente i due Presidenti Locorriere e Leone delle due Società per chiarire l'accaduto, e di fronte all'evidenza dell'errore dell'arbitro di riportare le sostituzioni nelle colonne giuste, il Presidente Leone del Santeramo capì l'effettivo errore dell'arbitro (era anche presente in panchina, e dunque poteva testimoniare di persona che il n.3 della Grumese, Vinciguerra, non era mai stato sostituito!) e promise il ritiro del ricorso, visto appunto il grassolano sbaglio arbitrale.

 

A distanza di due settimane il verdello del Giudice Sportivo, tramite il Comunicato FIGC n.64 del 16/01/2020: 0-3 a tavolino per il Santeramo con la seguente motivazione:

"Il Giudice Sportivo, esaminati gli atti ufficiali, rilevato

 

- che con reclamo tempestivamente preannunciato e comunicato alla controparte, la società F.C. Santeramo chiedeva  l'applicazione  dell'art.  10  CGS,  per  aver  la  società  ASD  Grumese  1919  effettuato  nel  corso  della gara n. 6 sostituzioni anziché 5 come pre visto dalla normativa vigente.


- che dall'esame del referto arbitrale e  del supplemento di rapporto reso dallo stesso, risulta che la società ASD Grumese 1919 ha effettuato le seguenti sostituzioni: 1) Al 47 del I^ tempo il n. 14 (Policelli) al posto del n. 3 (Vinciguerra);  2)  Al 1  del II^ tempo il n. 17 (Iacobellis G.) al posto del n. 5 (Geronimo);  3)  Al 12 del II^ tempo il n. 19 (Campanelli) al posto del n. 10 (Chimenti); 4) Al 12 del II^ tempo il n. 13 (Santeramo) al posto del n. 9 (Mangialardi); 5) Al 26 del II^ tempo il n. 16 (Stallone) al posto del n. 17 (Iacobellis G.); 6) Al 33 del II^ tempo il n. 15 (Proscia) al posto del n. 4 (Errico), contravvenendo alla normativa vigente che ne prevede un massimo di cinque.


Tutto ciò rilevato, delibera

 

- di accogliere il reclamo proposto dalla società F.C. Santeramo;


- di comminare alla società ASD Grumese 1919 la sanzione sportiva della perdita della gara con il risultato di 0-3 in favore della società F.C. Santeramo;


- di non addebitare la tassa reclamo, stante l'accoglimento del gravame".
 

Oltre al danno la beffa: sul quotidiano "La Gazzetta del Mezzogiorno" del giorno seguente, il giornalista sportivo Vito Prigigallo, sicuramente non a conoscenza di come siano andati effettivamente i fatti e senza approfondire maggiormente l'accaduto, ha commentato e schernito la Grumese e i suoi dirigenti per l'errore delle 6 sostituzioni (al posto di 5, come da Regolamento), con il consiglio di un "corso accelerato di aritmetica per la panchina".

 

Premesso che le due squadre non si stavano giocando risultati da Serie A o da Champions League, e premesso che uno o due punti in più o in meno per le due Società non cambieranno assolutamente i risultati finali stagionali, né la storia e l'onore delle due Società, da questa vicenza sicuramente chi ne esce totalmente sconfitto è lo sport, con i suoi valori di rispetto, correttezza, fair-play e sportività, che sono venuti totalmente a mancare da parte dei dirigenti del Santeramo, con il solo obiettivo di "rubare due punti" agli avversari, in maniera sleale, scorretta e disonesta.

 

La speranza è che il Santeramo rinunci a questo "regalo" e che prevalga il buon senso e il rispetto, in una storia in cui lo sport e il calcio c'entrano poco, se di mezzo ci sono furbizia, malafede e voglia di rubare ciò che non è proprio. E ovviamente la nostra Redazione resta a disposizione per eventuali note o comunicati di chiarimento dell'accaduto da parte della Società F.C.Santeramo, che verranno ovviamente pubblicati sulla nostra Testata Giornalistica Online, per completezza dell'informazione.

 

Prima della gara casalinga contro la capolista Laterza (domenica 19 gennaio 2020 alle ore 11:00 a Bitetto GRUMESE vs LATERZA), sulla pagina ufficiale Facebook della Grumese il comunicato e la spiegazione dettagliata di quanto accaduto:

 

 

"EPISODI INFANTILI E DI TOTALE SCORRETTEZZA !!!


Tutta la società ASD GRUMESE 1919 esprime totale disappunto e disprezzo nei confronti della società “Santeramo” per l’atteggiamento di poca professionalità e scorrettezza mostrato nei nostri confronti.


La realtà dei fatti non è assolutamente quella descritta in questo articolo.


Durante l’undicesima gara di campionato “Asd grumese 1919-fc Santeramo” del 15 dicembre 2019 finita con un 2-2 c’è stato un eclatante errore dell’arbitro che nel compilare il referto di fine gara ha riportato nella colonna sostituzioni della Grumese,anziché in quella del Santeramo, la sostituzione del giocatore numero 3 (LAQUALE R.),giocatore appunto del Santeramo, sostituito al 47’ del primo tempo per infortunio -testimoni gli operatori del 118 che lo hanno soccorso oltre a tutti i presenti compresi dirigenti e calciatori delle due società.


Il giorno seguente, avendo ricevuto la notifica di preannuncio del ricorso da parte della società del Santeramo , rivedendo le distinte e ripercorrendo tutte le azioni di gara, è stato subito notato l’evidente errore dell’arbitro lasciando tutti increduli per quanto successo. Il nostro numero 3 V. Vinciguerra mai è stato sostituito durante la gara.


La cosa più sleale è che c’è anche stata una chiamata tra i due presidenti delle società, Sigg.ri Locorriere e Leone, durante la quale è stata chiarita la situazione ed infatti anche lo stesso presidente del Santeramo, presente in panchina durante la gara, ha riconosciuto e confermato l’errore dell’arbitro tanto che avrebbe ritirato il ricorso. Purtroppo così non è stato, la società Santeramo ha dimostrato assoluta slealtà e poca correttezza nei nostri confronti ed il ricorso è stato di conseguenza accolto dalla giustizia sportiva non informata sulla realtà dei fatti. Confidando nella buona fede dei dirigenti della società “Santeramo” sarebbe opportuno ora procedere con il ritiro di questo incommentabile ed infondato ricorso! Con questo gesto è stata vinta scorrettamente una partita e soprattutto è stata offesa tutta la nostra società.


A parte il fatto che è stato disonorato questo sport per mancanza di professionalità, correttezza e lealtà che andrebbero messi al primo posto, soprattutto in queste categorie!
Le partite vanno vinte sul campo con le capacità agonistiche e senza utilizzare inutili stratagemmi per qualche manciata di punti!


Sono questi gesti a rovinare il bello di questo sport: IL CALCIO".

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

L'immagine può contenere: testo

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 




 

 

  

Share
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Grumonline.it" (clicca qui).

DEMOIL CARBURANTI

demoil

REDAZIONE ON LINE

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA

SULLE ALI DELLA LIBERTA'
di Alessandro Fariello
Sulle ali della Libertà

Grumonline.it