• Consiglio Grumo Appula: approvata la variazione di Bilancio, ma la maggioranza si divide sull'adeguamento delle indennità

    Sabato 28 Novembre 2020 09:36
  • Coronavirus, Grumo Appula: scende il numero dei positivi, ora sono 149 (agg.26/11)

    Venerdì 27 Novembre 2020 17:45
  • Coronavirus, Binetto: sono 22 i positivi, di cui 3 oramai negativizzati; comunicato Sindaco agg.27/11

    Venerdì 27 Novembre 2020 16:22
  • E' grumese il 3° classificato al contest “Panettone d’Autore e Panettone dal Forno”: si tratta di Nico Carlucci

    Giovedì 26 Novembre 2020 13:54
  • Binetto: "Non solo oggi, ma ogni giorno!", manifestazione per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

    Mercoledì 25 Novembre 2020 18:20
  • Grumo Appula: inaugurata una panchina rossa in Piazza per la "Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne"

    Mercoledì 25 Novembre 2020 18:08

ALTRE NOTIZIE:     Binetto      Bitetto      Modugno      Toritto

Segui Redazione Online Network su Facebook


Autocarrozzeria-Palmadessa

Cell: 324.5986467

Autocarrozzeria Palmadessa

RACCOLTA DIFFERENZIATA

G R U M O  A P P U L A

(esposizione mastelli tra le 5:00
e le 8:00)
Differenziata Grumo Appula

B I N E T T O

(esposizione mastelli tra le 19:00
e le 23:00)

IN VIGORE DAL 30/10/2016

Autocarrozzeria Palmadessa

RIFIUTI INGOMBRANTI
CHIAMARE:
GRUMO A. 800.036.459
BINETTO
800.999.531

Binettonline.it

Farmacie Grumo App.

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 
Home Notizie Grumo Appula: dichiarato il Dissesto Finanziario

Grumo Appula: dichiarato il Dissesto Finanziario

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Sabato 31 Ottobre 2020 18:33

Il Consiglio Comunale di Grumo Appula nella serata di venerdì 30 ottobre 2020 ha dichiarato il dissesto finanziario.

 

Il Consiglio Comunale di Grumo Appula nella serata di venerdì 30 ottobre 2020 ha dichiarato il dissesto finanziario, ai sensi dell'art. 246 del D.Lgs. 267/2000, a seguito della bocciatura del Piano di Riequilbrio del Comune di Grumo Appula proposto con Delibera di Consiglio n.52/2016 e a seguito della successiva bocciatura del ricorso presentato a febbraio 2020 dal Commissario Straordinario, dott.Francesco Tarricone.

Come da ipotesi dell'art. 244: "Si dichiara dissesto finanziario se l'ente non può garantire l'assolvimento delle funzioni e dei servizi indispensabili ovvero esistono nei confronti dell'ente locale crediti liquidi ed esigibili di terzi cui non si possa fare validamente fronte con le modalità di cui all'articolo 193, nonché con le modalità di cui all'articolo194 per le fattispecie ivi previste".

"La deliberazione dello stato di dissesto non è revocabile. Alla stessa è allegata una dettagliata relazione dell'organo di revisione economico finanziaria che analizza le cause che hanno provocato il dissesto - come da art.246.

La deliberazione dello stato di dissesto adesso verrà trasmessa, entro 5 giorni dalla data di esecutività, al Ministero dell'interno ed alla Procura regionale presso la Corte dei conti competente per territorio, unitamente alla relazione dell'organo di revisione, come previsto dall'art.246, e verrà nominato l'OSL.

Adesso le conseguenze sono fondamentalmente di varie tipologie:
a) per tutti i creditori, in quanto impongono il congelamento di interessi e rivalutazione e l’impossibilità di proseguire ogni tipo di azione esecutiva, ed un percorso spesso molto lento per la verifica ed il pagamento dei rispettivi crediti;
 
b) per i dipendenti, per la conseguente necessità di mettere in mobilità il personale in sovrannumero rispetto a certi parametri che andremo ad analizzare (ma non è il caso del Comune di Grumo Appula, che, al contrario, ha personale sottodimensionato);
 
c) per tutti i cittadini, per le conseguenze di tipo socio economico derivanti dalla necessaria riduzione di servizi e spese e per l’aumento di tutti i tributi;
 
d) di tipo sanzionatorio per coloro che saranno ritenuti ed individuati come responsabili, con varie sanzioni.
 
Come anticpato, verrà nominato un OSL, Organo Straordinario di Liquidazione, composto da 3 membri, che inizierà a valutare tutte le richieste dei creditori alla data del 30/10/2020 (giorno di dichiarazione del dissesto), con una procedura simile a quella dell’accertamento del passivo nella massa fallimentare, e che si paralizzano ed estinguono tutte le azioni esecutive (non le ordinarie inerenti all’accertamento dei crediti).
 
Quando il credito sia documentalmente fondato ed evidente, i cittadini e le imprese potranno anche evitare il contenzioso, ai soli fini dell’accertamento, poiché difficilmente l’Organo Straordinario di Liquidazione contesterà il credito (a parte i tempi per l’accertamento), dopo opportune valutazioni amministrative.
 
Il comma 4 regola l’effetto della cristallizzazione dei crediti, che non producono più interessi e rivalutazione: “Dalla data della deliberazione di dissesto e sino all’approvazione del rendiconto di cui all’articolo 256 i debiti insoluti a tale data e le somme dovute per anticipazioni di cassa già erogate non producono più interessi ne’ sono soggetti a rivalutazione monetaria. Uguale disciplina si applica ai crediti nei confronti dell’ente che rientrano nella competenza dell’organo straordinario di liquidazione a decorrere dal momento della loro liquidità ed esigibilità”.
 
Verranno sicuramente accontentati tutti i creditori, i quali, però, vedranno soddisfatti solo parzialmente le somme, e non totalmente, dopo vari anni di attesa.
 
I tempi variano da Comune a Comune, ma sicuramente ci vorranno diversi mesi perché si tratta di una procedura lunga e complessa. L’Organo straordinario di liquidazione potrà anche procedere alla dismissione del patrimonio immobiliare disponibile, per accrescere le risorse da destinare al pagamento della massa passiva.
 

L’art. 256 comma 12 infine prevede che “Nel caso in cui l’insufficienza della massa attiva, non diversamente rimediabile, è tale da compromettere il risanamento dell’ente, il Ministro dell’interno, su proposta della Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali, può stabilire misure straordinarie per il pagamento integrale della massa passiva della liquidazione, anche in deroga alle norme vigenti, comunque senza oneri a carico dello Stato. ((Tra le misure straordinarie è data la possibilità all’ente di aderire alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale prevista dall’articolo 243-bis))”.

Con questa disposizione si va chiudere il cerchio. Il Fondo rotativo, oltre ad alimentare l’anticipazione ventennale per gli enti dissestati, è utilizzato come fonte anche per le misure straordinarie rese necessarie dall’insufficienza della massa attiva. Queste nuove funzioni si aggiungono a quella originaria, prevista per gli enti in riequilibrio. In altre parole si disegna un fondo rotativo per fronteggiare le criticità finanziarie del Comune.

Il Dissesto Finanziario è stato dichiarato dal Consiglio Comunale del 30/10/2020, iniziato alle ore 18:30, come 2° punto all'ordine del giorno: i Consiglieri di Minoranza hanno abbandonato l'aula al momento della votazione, e il Dissesto è stato dichiarato all'unanimità dai Consiglieri di Maggioranza presenti (era assente solo il Consigliere Anna Colasuonno, nonché Assessore al Bilancio, per motivi personali).

Sono state approvate delle variazioni al Regolamento del Consiglio Comunale al 3° punto odg, e sono state istituite le Commissioni Consiliari al 5° punto odg, eliminando la Commissione Territorio e la Commissione Servizi Comunali.

Rinviati infineil punto 4 "Diritti SUAP"  e punto 6 "Nomina Rappresentanti comunali presso Enti", il Consiglio è terminato oltre la mezzanotte.

Pubblichiamo l'ordine del giorno del Consiglio Comunale e i due video delle videoriprese parziali del Consiglio Comunale pubblicati sulla pagina "Comune Grumo Appula Informa" (non è stata pubblicata la parte finale).

 

 

 

DELIBERA DI CONSIGLIO N.06/2020

 

Allegati:

RELAZIONE REVISORE

SBOBINATURA PUNTO N.2 CONSIGLIO 30/10/2020

ALLEGATO DELIBERA

 

Share
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Grumonline.it" (clicca qui).

DEMOIL CARBURANTI

demoil

REDAZIONE ON LINE

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA

TRA INSODDISFAZIONE ED INVENZIONE
di Alessandro Fariello
Sulle ali della Libertà

Grumonline.it