Un grumese Assistente Arbitrale in Serie C: si tratta di Michele Colavito

Stampa
Scritto da Redazione Online Network    Domenica 05 Luglio 2020 12:36

L'Assistente Arbitrale di Grumo Appula, Michele Colavito, è stato promosso dopo 3 anni dalla Serie D alla Serie C. Un altro grumese, l'Osservatore Arbitrale Mimmo Savino, è stato promosso a livello nazionale, dal CRA Puglia al Comitato Interregionale CAI.

 

Solo tre anni fa avevamo dato la notizia che un Assistente Arbitrale di Grumo Appula era passato dal livello regionale (Eccellenza) al livello nazionale (Serie D): si trattava di Michele Colavito.

A meno di 1.000 giorni, apprendiamo dal Comunicato Ufficiale del Presidente FIGC/AIA Marcello Nicchi che il 30enne grumese ha effettuato un altro storico passaggio di categoria: dalla stagione 2020/2021 infatti sarà un Assistente Arbitrale della Serie C.

Tre stagioni dunque in Serie D ad altissimi livelli e in match clou molto delicati lungo tutta la penisola hanno convinto la Commissione CAN D presieduta da Matteo Trefoloni (Siena) a promuovere di categoria Michele Colavito, che dunque sarà chiamato dalla prossima stagione ad affrontare sfide ancor più delicate e importanti per tutta l'Italia.

"Per chi ha scommesso in me. Per chi mi ha dato fiducia. Per chi ha creduto in me. Per la mia passione. Per il mio coraggio. Per la mia fede - si legge sulla sua pagina Facebook - Per me che ho corso tanto....e tanto ancora dovrò correre nella prossima avventura in serie C. Passo dopo passo. Respiro dopo respiro. Partita dopo partita"

Con lui, sono transitati in Serie C anche altri due della Sezione di Bari, l'Arbitro Giorgio Vergaro (neo papà) e l'Assistente Arbitrale Alessandro Parisi, anche lui murgiano (di Gravina). I 3 sono già stati convocati per il raduno che si terrà presso il Centro Tecnico di Sportilia dal 12 al 17 settembre.

Ma dal Comunicato Ufficiale di Marcello Nicchi si apprende anche di un altro storico passaggio per un Associato AIA di Grumo Appula dal livello regionale al livello nazionale: si tratta dell'Osservatore Arbitrale Mimmo Savino, transitato dal CRA Puglia alla Comitato Arbitrale Interregionale C.A.I.

Arbitro dal 1997, dopo 23 anni a livello provinciale prima e regionale dopo sia come Arbitro di calcio a 11, sia come Arbitro di calcio a 5, sia come Assistente Arbitrale, da 8 anni è un Osservatore Arbitrale regionale, ed è stato premiato dalla Commissione C.R.A. Puglia presieduta da Gianni Ayroldi (Molfetta) con il salto nei Nazionali.

Nella categoria C.A.I. continuerà ad essere designato per gare di Eccellenza, ma non più regionali, ma lungo tutto il territorio nazionale.

Sarà a disposizione con altri 114 Osservatori Arbitrali della nuova Commissione CAI presieduta da Dino Tommasi (Bassano del Grappa) a partire dal raduno presso il Centro Tecnico di Sportilia dal 27 al 31 agosto.

"Dopo 23 anni di Tessera FIGC con l’Associazione Italiana Arbitri, impegno seguito costantemente con tanta passione, l'A.I.A. ha appena diramato il Comunicato del Presidente Marcello Nicchi, ufficializzando il mio passaggio come Osservatore Arbitrale dal Comitato Regionale CRA Puglia al Comitato Interregionale CAI. "Dopo aver “girato” in lungo e largo tutta la Puglia ogni domenica per tantissimi campi, iniziera╠Ç la nuova avventura nazionale, in giro per tante nuove Città e tante nuove Regioni - si legge sualla sua pagina Facebook.

Dopo i ringraziamenti per la Commissione e per il suo Presidente di Sezione Nicola Favia, un pensiero anche per il suo concittadino: "Il mio pensiero particolare del giorno va però al concittadino grumese ma soprattutto Amico Michele Colavito, che ha realizzato oggi un sogno ancor più grande, la promozione da Assistente Arbitrale in Serie C! Grande!!!!".

Per la prima volta nella storia, dunque, la Città di Grumo Appula si ritroverà con ben due arbitri nazionali, in attesa magari di tanti altri grumesi che possano realizzare lo stesso sogno (Michele Colavito e Mimmo Savino, insieme a Vito Errico, hanno anche organizzato un Corso Arbitri a Grumo Appula due anni fa con 28 nuovi arbitri di Grumo Appula e paesi limitrofi, e in autunno non è escluso un ulteriori Corso Arbitri per chi ha tra i 15 e i 20 anni e si vuole affacciare nel mondo arbitrale).