• Nuovo calendario riaperture: coprifuoco dal 19 maggio spostato alle ore 23:00

    Martedì 18 Maggio 2021 08:34
  • Coronavirus: a Grumo Appula 16 nuovi positivi nella settimana, già vaccinati entrambe le dosi 1.421 (12%) e solo 1^ dose 3.934 (33%)

    Venerdì 14 Maggio 2021 18:17
  • Coronavirus, Binetto: salgono a 15 i positivi; 665 hanno ricevuto la prima dose del vaccino (agg.14/05/2021)

    Venerdì 14 Maggio 2021 18:02
  • Grumo Appula: rottura condotta AQP, interruzione acqua nella mattinata di venerdì 14 maggio 2021

    Venerdì 14 Maggio 2021 07:02
  • Binetto: bonifica e messa in sicurezza permanente della ex discarica comunale in località Pezze di Campo

    Giovedì 13 Maggio 2021 15:08
  • Vaccini Covid19: prenotazioni per le persone nate prima del 31 dicembre 1981

    Giovedì 13 Maggio 2021 14:54

ALTRE NOTIZIE:     Binetto      Bitetto      Modugno      Toritto

Segui Redazione Online Network su Facebook


Autocarrozzeria-Palmadessa

Cell: 324.5986467

Autocarrozzeria Palmadessa

RACCOLTA DIFFERENZIATA

G R U M O  A P P U L A

(esposizione mastelli tra le 5:00
e le 8:00)
Differenziata Grumo Appula

B I N E T T O

(esposizione mastelli tra le 19:00
e le 23:00)

IN VIGORE DAL 30/10/2016

Autocarrozzeria Palmadessa

RIFIUTI INGOMBRANTI
CHIAMARE:
GRUMO A. 800.036.459
BINETTO
800.999.531

Binettonline.it

Farmacie Grumo App.

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 
Home Notizie Da lunedì 26 aprile 2021 la Puglia torna Zona Arancione

Da lunedì 26 aprile 2021 la Puglia torna Zona Arancione

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Venerdì 23 Aprile 2021 17:44

Da lunedì 26 aprile 2021 la Puglia lascia la Zona Rossa dopo 6 settimane e torna in Zona ARANCIONE: pubblichiamo il riepilogo dei divieti e di cosa è invece possibile fare.

 

Da lunedì 26 aprile 2021 la Puglia torna in zona arancione.

Da lunedì 26 aprile la Puglia è inserita fra le aree di scenario di tipo 3 di contenimento del contagio da Covid-19, detta anche zona arancione, come disposto dall'Ordinanza del Ministero della Salute del 4 novembre.

Riprendono quindi alcune attività lavorative come estetisti, parrucchieri, negozi di benessere personale e negozi di abbigliamento anche per gli adulti.

Dal 26 aprile chi è munito di "certificazione verde" potrà spostarsi da una Regione all’altra anche se si tratta di zone rosse o arancioni.

Sempre dal 26 aprile e fino al 15 giugno, in zona gialla e arancione, è possibile andare a trovare amici o parenti in una abitazione privata (diversa dalla propria) in 4 persone al posto di 2.

Inoltre, spostamenti liberi all’interno del Comune dalle ore 5:00 alle 22:00; chi vive in un Comune fino a 5mila abitanti può spostarsi entro i 30 km dal confine del proprio municipio; le visite a parenti e amici, una sola volta al giorno, nello stesso Comune, in orario di coprifuoco ed a un massimo di due persone; sospesa la ristorazione al tavolo o al bancone, ammessi solo asporto (fino alle ore 18:00 da bar, pub, birrerie).

 

 

 

 

Come comportarsi dal 26 aprile?

Spostamenti

Si può:

✅ Circolare nel proprio comune di residenza dalle 5 alle 22.

✅ Usare i mezzi di trasporto locali e regionali, i cui posti disponibili saranno il 50% della capienza effettiva.

✅ È raccomandato spostarsi esclusivamente per motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità.

 

Salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità non è possibile:

❌ Circolare dalle 22 alle 5

❌ Entrare o uscire dal territorio regionale

❌ Circolare in un comune diverso da quello di residenza

 

Cosa è aperto:

✅ Esercizi commerciali

✅ Farmacie, parafarmacie

✅ Generi alimentari

✅ Tabacchi, edicole

✅ Barbieri, parrucchieri, estetisti

 

Cosa è chiuso:

❌ Attività ristorative, salvo asporto (fino alle 22) e servizio a domicilio

❌ Musei, cinema, teatri, centri sociali e ricreativi

❌ Sale giochi, sale scommesse, bingo, casinò

❌ Parchi tematici e divertimento

 

Cosa è chiuso nei giorni festivi e prefestivi:

❌ Esercizi commerciali all'interno dei centri commerciali, salvo farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabacchi, edicole

 

 

Zona arancione

Livello di rischio medio-alto

Divieto di circolazione dalle 22 alle 5, salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità
Divieto di ingresso e uscita dalla regione e divieto di circolazione in un comune diverso da quello di residenza salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative, comprovate necessità, per rientrare nel proprio domicilio, assicurare la didattica in presenza o usufruire di servizi non presenti nel proprio comune
Chiusura degli esercizi commerciali all'interno centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi, salvo farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabacchi, edicole
Regolare attività di farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabacchi, edicole
Corsi di formazione pubblici e privati a distanza
salvo per medici e attività di formazione ministeriale
Raccomandazione di ricorrere al lavoro agile (smart working) nella percentuale più alta possibile
Sospensione delle prove concorsuali preselettive e scritte, pubbliche e private
salvo per il personale sanitario, protezione civile e abilitazione professionale
Mezzi di trasporto locali e regionali al 50% della capienza
Attività di ristorazione consentite solo con consegna a domicilio e, fino alle 22, asporto. Divieto di consumazione al tavolo, al banco o nelle adiacenze del locale. Regolare attività per le mense e la somministrazione di cibo e bevande in autostrade, ospedali e aeroporti
Chiusura di palestre, piscine, centri benessere, centri termali, impianti sciistici. Consentita l’attività motoria all’aperto presso centri sportivi e le attività riabilitative e terapeutiche
Regolare attività dei servizi alla persona (barbieri, parrucchieri, estetisti)
Chiusura di musei, cinema, teatri, centri sociali e ricreativi
Chiusura di sale giochi, sale scommesse, bingo e casinò anche all’interno di locali adibiti ad attività differente
Chiusura di parchi tematici e di divertimento, salve attività ricreative, ludiche ed educative
Sospensione di eventi, congressi, spettacoli dal vivo, discoteche
Consentiti eventi sportivi riconosciuti dal Coni e dal Comitato italiano paralimpico a porte chiuse

 

 

 

 

 

 

Share
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Grumonline.it" (clicca qui).

REDAZIONE ON LINE

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA

TRA INSODDISFAZIONE ED INVENZIONE
di Alessandro Fariello
Sulle ali della Libertà

Grumonline.it